PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002
Terapia Comportamentale
Home / Specialistica / Argomenti di Terapia ComportamentaleRichiedi una visita

Problemi Comportamentali nel Cane e nel Gatto

Posizioniamo alcuni scatoloni nella stanza prescelta per il gatto, serviranno da rifugio o nascondiglio nel caso si sentisse a disagio o impaurito.
Sviluppiamo lo spazio anche in verticale, il vostro gatto vi ringrazierà. I gatti amano rifugiarsi in alto e osservare ciò che accade in casa indisturbati. In caso di trasloco potrebbe essere un valido rifugio dove sentirsi al sicuro.
Il ringhio viene emesso alzando il labbro e mostrando i denti. L’animale è rigido, ha lo sguardo fisso e le orecchie portate indietro. Sono tutti segnali che potrebbero anticipare un attacco.
Piloerezione: quando il cane “alza il pelo” siamo di fronte a un segnale che potrebbe anticipare un attacco. Il cane alza il pelo per “sembrare più grosso” all’avversario.
Il gatto solitamente preferisce una sabbia sottile e agglomerante, in modo che risulti morbida al tatto e che facilmente possa essere pulita.
I gatti amano scavare per poi coprire le proprie deiezioni, fa parte delle loro esigenze etologiche. La lettiera va sempre riempita con almeno 10 – 15 cm di sabbia.

Il mio cane ha puara a rimanere a casa da solo e fa disastri...

Ansia da Separazione

L’ansia da separazione è una delle patologie comportamentali più diffuse che può colpire cani di qualsiasi razza, età e sesso.

Come si comporta un cane con ansia da separazione?

Quando un cane ha paura di essere abbamdonato solitamente mostra un iperattaccamento al proprietario seguendolo in ogni suo movimento.
Si agita molto quando è il momento dell’uscita del padrone impedendogli, in  alcuni casi, fisicamente di uscire.
Quando si ritrova solo può: distruggere oggetti, urinare, defecare e abbaiare per tutta la durata dell’assenza del proprietario.

  • Attenzione un cane con ansia fa disastri non fa dispetti!

Cosa può fare il padrone?

In primo luogo si deve abituare il cucciolo o il cane alle nostre uscite in modo graduale
Aiutare il  cane  a gestire la solitudine anche quando siamo presenti in casa per esempio non permettendogli di seguirci ovunque elasciandolo per brevi periodi in un locale da solo facendogli sentire la nostra presenza in casa.

Evitare di cadere in luoghi comuni come “ lo fa per dispetto”, ricordiamoci che il cane non agisce mai per vendetta. Se tornati dal lavoro ci troviamo la casa a soqquadro vuol dire che il nostro cane non sta bene e ha bisogno di aiuto.

  • NON SGRIDARLO al nostro rientro, porterebbe peggiorare la situazione
  • Rivolgersi rapidamente a un consulente comportamentale

L'ansia di abbandono deve essere affrontata  tempestivamente per aiutare il cane a recuperare velocemente il suo benessere psicofisico.

Il nostro gatto cambia casa

Torna all'indice

Il gatto è un animale territoriale ed abitudinario, il fatto di cambiare completamente il proprio ambiente potrebbe essere fonte di stress.

Cosa fare quando si cambia casa per far sentire tranquillo il nostro gatto?

  • Il nostro gatto sarà l’ultimo ad arrivare nella casa nuova. Portiamolo quando tutti i lavori saranno finiti e tutti i mobili saranno già posizionati.
  • Non lasciamogli a disposizione tutta la casa per le prime settimane ma dedichiamogli un’area (che può essere una stanza) tutta per lui.
  • Nella stanza mettiamoci tutte le sue risorse: cibo, acqua, lettiera, grattatoio e cestina dove riposare.
  • Aiutiamolo con il Feliway diffusore posizionato nella stanza prescelta. Il Feliway è l’analogo di sintesi dei feromoni facciali che i gatti usano per marcare il loro territorio per sentirsi sicuri e tranquilli.

    Quando vediamo che il nostro gatto piano piano si sta abituando alla stanza e lo troviamo più sereno, possiamo permettergli di esplorare un altro pezzo della casa. Ricordiamoci di farlo sempre con gradualità!

 

Il mio cane morde

L’aggressività in alcuni casi può risultare utile all’animale per difendersi o per difendere il proprio territorio. Essa però diventa un problema quando le situazioni in cui si presenta sono inappropriate.

Sono stati classificati diversi tipi di aggressività:

  • Aggressività da paura: se il cane non vuole essere avvicinato.
  • Aggressività da dolore:  si manifesta quando non vuole essere toccato nel punto in cui sente dolore.
  • Aggressività territoriale: il cane vuole proteggere il proprio territorio.

Cosa deve fare un padrone?

Per prima cosa non deve mai sottovalutare i segnali sottili di minaccia che il nostro cane emette, anche se ancora cucciolo. Al primo ringhio che ci appare ingiustificato sarebbe opportuno rivolgersi a uno specialista in modo da poter intervenire precocemente. L’aiuto tempestivo aiuta il cane a stare meglio e migliora la relazione  cane –padrone che potrebbe ledersi con il passare del tempo. Il consulente comportamentale valuterà il tipo di aggressività in questione per stabilire in seguito una terapia comportamentale corretta al caso.

Il mio gatto non fa la pipi nella cassetta!

Torna all'indice

La deposizione di urina e/o feci su oggetti o superfici orizzontali o verticali in luoghi inaccettabili dal proprietario (letto, divano, ecc.)è definita eliminazione inappropriata e rappresenta la causa più frequente di abbandono.

Per quali ragioni il gatto urina fuori dalla cassetta igienica?

Ce ne sono diverse: potrebbe avere un problema fisico come per esempio una cistite oppure potrebbe non amare il tipo di sabbia che state utilizzando o non apprezzare il luogo in cui è stata posizionata la lettiera. A volte i gatti ansiosi e insicuri possono marcare il territorio per rassicurarsi.

  • Il gatto potrebbe soffrire di ansia e insicurezza e marcare il territorio

Cosa fare?

Prima di tutto portare il gatto dal veterinario per escludere che non sia presente un problema fisico. Se tutto fosse ok provare a far scegliere al proprio gatto quale sabbietta preferisce, posizionando più lettiere con diverse tipologie di sabbia.
Posizionare la lettiera in un luogo tranquillo al riparo da rumori o da punti di passaggio. Il gatto ama avere la sua privacy.
Non cadere in spiacevoli luoghi comuni come “lo fa per dispetto”, l’animale non agisce mai per vendetta. Quindi non punitelo ma aiutatelo chiamando un professionista.

  • Se il nostro gatto fa la pipì in giro non pensare mai che sia un dispetto
  • Per prima cosa si deve cambiare tipo di sabbietta

Una delle cose  più importanti  è non aspettare che il problema si aggravi prima di chiamare uno specialista in comportamento animale ma  chiedere aiuto tempestivamente. Tutto ciò porterà a risolvere il problema in breve tempo aiutando sia noi che il nostro amico gatto.?

Il mio gatto fa la pipi fuori dalla cassetta

Cosa devo fare?

Il mio Cane mi morde e mi mostra i denti

Come mi comporto?

Cambio casa

Sarà un trauma per il mio gatto?

Ho portato a casa un cane e mi mangia tutto

C'è una soluzione?
Richiedi una visita

Per informazioni sui Puppy Party e per sonsulenze di terapia comportamentale chiama in Clinica Tel. 0332 820 002

Richiedi una visita
cane distrugge casa

Il mio cucciolo distrugge tutto

Ci sono due motivi principali per cui i cuccioli distruggono tutto quello che trovano in...

Grooming Gatti.

Il grooming è il tipico comportamento di toelettatura che effettuano alcuni animali, tra cui i...

Come educare un Gatto

Per antonomasia indipendente, il gatto è uno degli animali da compagnia più amati del mondo.
La...

ORARIO VISITE:

LUNEDI / VENERDI 8:00/22:00 orario continuato - SABATO / DOMENICA 8:00/12:00

Contatti