PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002
Displasia dell'Anca, del Gomito e del Ginocchio
Home / Specialistica / Lussazione di RotulaRichiedi una visita

Lussazione di Rotula Cane

lussazione ginocchio cane
Tecnica chirurgica per approfondire la troclea femorale (solco-plastica)
barboncino
Tutti i cani di razza piccola sono a rischio di Lussazione di Rotula
displasia cane
Tecnica di solco-plastica in animali giovani

INDICE ARTICOLI

-  Rotulopessi

La lussazione di rotula è una patologia ereditaria che colpisce numerose razze canine di diverse taglie. Compare in giovane età ed è causa comune di zoppia posteriore. 

I cani con questo problema sviluppano la tipica andatura a crampo rotuleo: il cane compie qualche passo normalmente e all'improvviso ne salta alcuni deambulando a 3 zampe, poi riprende una normale un'andatura a 4 zampe. 

Le razze di piccola taglia maggiormente colpite sono: Barboncino nano, Yorkshire Terrier, Pinscher, Bolognese ecc… La lussazione può essere mediale più frequente nei cani piccoli o laterale nei cani di taglia più grande. 

Alla base della lussazione rotulea c’è una malformazione anatomica di femore, tibia o entrambi. In alcuni casi ci può essere il solco del femore poco profondo e allo stesso tempo ruotato, oppure la cresta tibiale può trovarsi in sede anomala con torsione della tibia, tutte queste anomalie portano inevitabilmente ad una modificazione dell’asse meccanico dell’arto. In pratica la rotula si trova a dover scorrere in una sede anomala, mediale o laterale quindi al di fuori del suo solco femorale. 

La risoluzione è chirurgia nella maggior parte dei casi e permette un completo recupero della funzione

A seconda della gravità della lussazione rotulea si distinguono 4 gradi di lussazione. Intuitivamente quando la rotula lussa non solo è presente un impedimento meccanico al normale appoggio dell’arto, ma anche una forte componente algica. Più spesso e frequentemente la rotula si disloca, peggiori saranno le conseguenze sull’articolazione del ginocchio, che diventerà precocemente infiammata e artrosica. 

Il cane avrà quindi dolore e sarà a maggior rischio di rotture legamentose (il legamento crociato). L’organismo risponde alla lussazione rotulea cercando di creare una “nuova strada” per la rotula, alterando pertanto la normale conformazione anatomica del ginocchio: in pratica il solco originario del femore si riempie di tessuto fibroso e se ne crea un altro mal conformato laterale o mediale a seconda di dove scorre la rotula quando si disloca.

Per questo motivo si consiglia di procedere precocemente con la correzione chirurgica del difetto.

Certificato per l'esame Ufficiale della Lussazione della Rotula del Cane

Dato che la malattia è ereditaria, di recente è possibile richiedere una certificazione di esenzione da tale patologia mediante una visita clinica a 12 mesi compiuti di età, soprattutto per tutti quei cani appartenenti alle razze a rischio sopra citate. 

Durante la visita il veterinario curante certificato FSA esegue una visita ortopedica con animale vigile e valuta la presenza ed eventualmente il grado di tale patologia. 

Vengono poi inviati i moduli con gli esiti della visita e il pedigree alla centrale di lettura FSA.

L’esenzione da lussazione rotulea o il grado della malattia verranno stampati sul pedigree dalla centrale di lettura FSA, responsabile oltre che del controllo della lussazione di rotula, di tutti quegli studi statistici e riguardanti la prevenzione di altre numerose patologie animali ereditarie come la displasia di anca e gomito.

Rotulopessi

Torna all'indice

L’intervento di rotulopessi viene normalmente fatto in day hospital, ha una durata di circa un’ora e 30 minuti e prevede a seconda delle alterazioni presenti diverse procedure: la trasposizione della cresta tibiale, la solcoplastica, l’osteotomia distale di femore e la capsulorrafia.

Segni clinici

I cani che presentano tale patologia in genere manifestano in giovane età una zoppia posteriore evidente ma intermittente, nel senso che possono camminare normalmente e poi zoppicare improvvisamente con mancato appoggio dell’arto posteriore colpito.

Questa manifestazione acuta coincide con l’uscita della rotula dalla sua sede, poi l’estensione del ginocchio permette alla rotula di ritornare nel suo solco ed il crampo rotuleo si risolve consentendo al cane di riprendere il normale uso dell’arto.

Talvolta se sono presenti molte alterazioni degli assi anatomici si richiede uno studio tomografico dell’arto (TAC) prima di intervenire con la chirurgia. Questo per ottenere delle immagini che possano fornire delle indicazioni precise sulle deviazioni angolari di femore e tibia in modo da correggerle chirurgicamente in maniera precisa. 

Nel postoperatorio è importante tenere il cane a riposo per il primo mese postintervento poiché c’è un elevato rischio di recidiva. Sono quindi vietate corse, salti e scale, è opportuno fare uscire il cane al guinzaglio corto in modo da consentirgli di sporcare ma di non fare scatti o corse improvvisi. 

Displasia del ginocchio

Comporta la lussazione della Rotula

Quando sopettarla

Zoppie improvvise, come se ci fosse un crampo 

Lussazione di Rotula

I cani portatori andrebbero esclusi dalla riproduzione

Lussazione di Rotula

Tutti i cani di taglia piccola sono a rischio
Richiedi una visita

Se sei proprietario di un cane di razza piccola o toys chiedi sempre al tuo veterinario di controllare che non sia portatore di Lussazione di Rotula o se preferisci rivolgiti ad un Centro Certificato per la valutazione della Displasia del Ginocchio. La Clinica Veterinaria CMV è abilitata dal 2014.

Richiedi una visita

Radiografie Preventive e DPO

Radiografie per lo studio Preventivo della Displasia dell'Anca e del Gomito nel Cane.

Nel periodo compreso tra i 4 mesi...

ORARIO VISITE:

LUNEDI / VENERDI 8:00/22:00 orario continuato - SABATO / DOMENICA 8:00/12:00

Contatti