PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002
Medicina Interna Veterinaria

Diabete mellito cane e gatto

Terapia con insulina e una dieta apposita

Che cos'è il Diabete Mellito?

Il diabete mellito è una malattia endocrina che può colpire sia cani sia gatti. E’ dovuto a una mancata produzione di insulina da parte del pancreas o all’impossibilità da parte dell’insulina di agire sui suoi recettori per la presenza in circolo di altre sostanze che interferiscono con essa. 
Il risultato è una glicemia (concentrazione di glucosio nel sangue) costantemente sopra i limiti di normalità anche a digiuno.

Come si manifesta?

Si manifesta con aumento della sete e della quantità di urine prodotte e aumento dell’appetito associato però a dimagrimento. Nel gatto è frequente un atteggiamento plantigrado (cioè il gatto cammina appoggiando la zampa posteriore fino al calcagno). 
Se questi sintomi sono sottovalutati o erroneamente interpretati come segni di buona salute si può arrivare a una situazione di grave scompenso metabolico (chetoacidosi diabetica). 

Come intervenire?

Si emette una diagnosi di diabete quando oltre ai sintomi clinici si riscontra iperglicemia a digiuno associata a glicosuria (presenza di glucosio nelle urine). Il piano diagnostico prevede di escludere patologie/condizioni concomitanti (es pancreatite, morbo di Cushing, precedenti somministrazioni di cortisonici, fase diestrale nelle femmine non sterilizzate, ipertiroidismo nel gatto…), dopodichè si impostano una terapia con insulina (da somministrare sottocute 2 volte al giorno) e una dieta apposita.

Una volta iniziata la terapia con insulina, occorrono circa 2-3 mesi per ottenere il dosaggio idoneo da somministrare al proprio animale. Gli obiettivi della terapia sono il mantenimento del peso corporeo, la riduzione della quantità di acqua bevuta e delle urine prodotte; sono importanti controlli regolari delle condizioni cliniche e la misurazione delle fruttosamine sieriche, tramite  un esame del sangue, che permettono di conoscere l'andamento delle glicemie nelle precedenti 2 settimane non risentendo di picchi di iperglicemia legati allo stress della visita clinica e del prelievo stesso.

E' importante ricordare che nel cane è purtroppo frequente, indipendentemente dal controllo terapeutico o meno della malattia, la comparsa di cataratta con conseguente cecità; tuttavia in caso di condizioni cliniche stabili è possibile la sua correzione chirurgica.

diarrea cane

Parassiti intestinali del cane e del gatto

Quasi tutti i cani o gatti in qualche momento della loro vita possono venire in contatto con parassiti intestinali.
Molti cani...

Svuotare i Sacchi Paranali

I sacchi paranali sono due organi simmetrici rivestiti da ghiandole disposti lateralmente all'ano. Solitamente il loro secreto ha...

leishmaniosi

La leishmaniosi

La leishmaniosi è una malattia parassitaria molto...