PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002
Medicina Interna Veterinaria

Diabete mellito cane e gatto

Terapia con insulina e una dieta apposita

Che cos'è il Diabete Mellito?

Il diabete mellito è una malattia endocrina che può colpire sia cani sia gatti. E’ dovuto a una mancata produzione di insulina da parte del pancreas o all’impossibilità da parte dell’insulina di agire sui suoi recettori per la presenza in circolo di altre sostanze che interferiscono con essa. 
Il risultato è una glicemia (concentrazione di glucosio nel sangue) costantemente sopra i limiti di normalità anche a digiuno.

Come si manifesta?

Si manifesta con aumento della sete e della quantità di urine prodotte e aumento dell’appetito associato però a dimagrimento. Nel gatto è frequente un atteggiamento plantigrado (cioè il gatto cammina appoggiando la zampa posteriore fino al calcagno). 
Se questi sintomi sono sottovalutati o erroneamente interpretati come segni di buona salute si può arrivare a una situazione di grave scompenso metabolico (chetoacidosi diabetica). 

Come intervenire?

Si emette una diagnosi di diabete quando oltre ai sintomi clinici si riscontra iperglicemia a digiuno associata a glicosuria (presenza di glucosio nelle urine). Il piano diagnostico prevede di escludere patologie/condizioni concomitanti (es pancreatite, morbo di Cushing, precedenti somministrazioni di cortisonici, fase diestrale nelle femmine non sterilizzate, ipertiroidismo nel gatto…), dopodichè si impostano una terapia con insulina (da somministrare sottocute 2 volte al giorno) e una dieta apposita.

Una volta iniziata la terapia con insulina, occorrono circa 2-3 mesi per ottenere il dosaggio idoneo da somministrare al proprio animale. Gli obiettivi della terapia sono il mantenimento del peso corporeo, la riduzione della quantità di acqua bevuta e delle urine prodotte; sono importanti controlli regolari delle condizioni cliniche e la misurazione delle fruttosamine sieriche, tramite  un esame del sangue, che permettono di conoscere l'andamento delle glicemie nelle precedenti 2 settimane non risentendo di picchi di iperglicemia legati allo stress della visita clinica e del prelievo stesso.

E' importante ricordare che nel cane è purtroppo frequente, indipendentemente dal controllo terapeutico o meno della malattia, la comparsa di cataratta con conseguente cecità; tuttavia in caso di condizioni cliniche stabili è possibile la sua correzione chirurgica.

Ho comprato un cucciolo che ha dei problemi, ho diritto ad un risarcimento?

L’acquisto di un animale può, in alcuni casi, portare ad alcune problematiche legate alla non corrispondenza tra le...

adottare cucciolo cane

Ho comprato un cucciolo: quando devo portarlo dal veterinario?

Dal momento in cui un nuovo cucciolo entra a far parte della famiglia, tante sono le responsabilità che dovrete assumervi; una...

tosse nel cane

Cos'è la Tosse e come si Presenta nel Cane?

La tosse consiste nell’espulsione violenta di aria dal polmone attraverso la bocca; si instaura generalmente come meccanismo...