Medicina della riproduzione

Ginecologia e Ostetricia Veterinaria

ostetricia ginecologia veterinaria cane gatto

La medicina della riproduzione dei piccoli animali si concentra sugli aspetti fisiologici e patologici dell’apparato riproduttore maschile e femminile al fine di garantire la salute dei nostri animali e massime capacità riproduttive.

Quando affidarsi reparto di ostetricia e ginecologia?

Gli allevatori e coloro che desiderano una cucciolata (di cani o gatti) possono usufruire delle competenze dei nostri medici.

Attraverso la loro esperienza e indicazioni, i proprietari saranno in grado di mantenere in salute i propri riproduttori e di conoscere con maggior esattezza:

  • il momento corretto in cui far avvenire l’accoppiamento
  • verificare che sia andato a buon fine
  • valutare l‘andamento della gravidanza e l’assenza di complicanze
  • predire il momento del parto
  • pianificarne la nascita della cucciolata con un parto cesareo o assistito

Nel caso in cui l’accoppiamento naturale sia impossibile, abbiamo a disposizione l’inseminazione artificiale, con prelievo del seme dal maschio e

  • deposizione dello stesso in vagina

    (inseminazione vaginale)

  • deposizione in utero
    (inseminazione intrauterina)

Riusciamo a garantire il monitoraggio della gravidanza e la sua corretta gestione con un’assistenza medica o, dove necessario, chirurgica del parto (parto cesareo) associandovi la rianimazione neonatale.

Attraverso il monitoraggio della gravidanza è inoltre possibile dare al proprietario indicazioni sulla data presunta del parto nel caso in cui l’accoppiamento sia avvenuto senza alcuna pianificazione.

Il nostro reparto di ecografia veterinaria, strutturato su due ambulatori, consente di avere sempre a disposizione lo strumento per i controlli, siano essi programmati che in emergenza per eventuali problemi durante la gravidanza.

Gravidanza nel cane

La gravidanza nel cane inizia con un accoppiamento o una inseminazione andati a buon fine, dopo una corretta pianificazione.

Per pianificare un accoppiamento o un’inseminazione è necessario effettuare il monitoraggio di calore. Lo scopo del monitoraggio di calore è quello di riuscire ad individuare il momento dell’ovulazione.

Il calore di una cagna ha una durata variabile, sia per quanto riguarda la persistenza delle perdite vulvari ematiche, sia per quanto riguarda il periodo fertile durante il quale è possibile ottenere una gravidanza.

La metodica applicata per il monitoraggio di calore consiste nell’associare la visita clinica dell’apparato riproduttore ed esami collaterali:

  • vaginoscopia
  • citologia vaginale
  • dosaggio della concentrazione sierica del progesterone

Le procedure sono poco invasive e rapide e permettono di raccogliere informazioni fondamentali per individuare in modo preciso il momento dell’ovulazione e avere maggiori possibilità di ottenere una gravidanza.

Successivamente, una diagnosi di gravidanza ecografica precoce permette di valutare il corretto procedere della gestazione. In caso di gravidanze a rischio (riassorbimenti embrionali o aborto) è possibile cercare di minimizzare le perdite con:

  • esami ecografici programmati
  • dosaggi ormonali puntuali ed eventuali integrazioni
  • esami collaterali

Patologie dell’apparato riproduttore nel cane

La malattie che colpiscono il maschio, sono diverse e tra queste troviamo:

  • Iperplasia prostatica benigna
  • Cisti prostatiche
  • Tumori
  • Infezioni

nella femmina, tra le altre, possiamo trovare più di frequente:

  • Cisti ovariche
  • Endometriti
  • Piometra
  • Vaginiti

Ad oggi, esistono trattamenti medici che permettono di approcciare in modo conservativo alcune di queste patologie. In questo modo, esiste la possibilità di non eliminare il soggetto dalla riproduzione.