Cardiologia veterinaria

Veterinario cardiologo per cani e gatti

visita cardiologica clinica veterinaria cmv varese

La cardiologia è una branca della medicina che, anche in Veterinaria, riveste notevole importanza. Presso la Clinica CMV di Varese è presente un reparto con medici cardiologi, supportati da strumentazione di ultimissima generazione per una accurata prevenzione, diagnosi e cura delle malattie cardiache del cane e del gatto.

Ma è dalla visita che si inizia a valutare il cuore del paziente.

Un’auscultazione accurata deve indirizzare il medico di base ad approfondimenti diagnostici, valutando, oltre ai segni che si pongono in evidenza, la possibile predisposizione di razza verso patologie cardiache congenite o acquisite.

In CMV il reparto di cardiologia è ordinato in un team in cui le Dott.sse Giulia Calogero e Ivana Foggia  coordinano i vari stadi della diagnosi e terapia dei pazienti in cura.

Diversi sono gli strumenti di monitoraggio cardiaco presenti in struttura:

Grazie ai nostri piani salute , possiamo ottimizzare la prevenzione e il controllo di malattie cardiache complesse, attraverso un monitoraggio costante del paziente e verifica delle sue condizioni di salute.

In caso di emergenza, la nostra terapia intensiva è in grado di garantire l’assistenza continuativa ai pazienti in scompenso cardiaco che necessitino di un monitoraggio delle funzioni vitali e di ossigenoterapia.

Una clinica Cat Friendly anche in cardiologia

I gatti sono pazienti con necessità di essere trattati con manovre particolarmente delicate. Ecco perché, tutti gli esami strumentali svolti presso la Clinica CMV vengono eseguiti nell’assoluto rispetto del paziente. Generalmente, siamo propensi a effettuare queste procedure con il paziente sveglio, in presenza del proprietario e in un ambiente confortevole e silenzioso, per garantire il massimo della tranquillità.

Se però, in un determinato soggetto, l’operatore si accorge di indurre uno stress emotivo eccessivo anche con il semplice contenimento, sarà sua cura proporre al proprietario una blanda sedazione per ottimizzare la qualità dell’esame e rispettare al massimo le esigenze del paziente.

Il servizio di cardiologia è garantito dalle 8 alle 20.
Il Pronto Soccorso prevede una reperibilità 24 ore su 24 per ogni tipo di emergenza

Elettrocardiogramma (ECG) del cane e gatto

L’elettrocardiogramma (ECG) è la registrazione, rappresentata in un grafico, della attività  elettrica del cuore, ottenuta tramite degli elettrodi posti sulla superficie del corpo. Il suo utilizzo è fondamentale per:

  • Diagnosi di aritmie

    Possono rivelarsi durante la visita cardiologica attraverso l’auscultazione del cuore.

  • Diagnosi di patologia cardiaca

    In occasione di episodi sincopali, svenimenti, debolezza, in associazione con altri esami quali l’Holter pressorio.

cardiologia veterinaria cane clinica cmv varese

Ecocardiografia nel cane e gatto

L’ecocardiografia è l’ecografia del cuore. Con questo metodo, si studiano il cuore e il flusso del sangue attraverso le valvole cardiache, per mezzo degli ultrasuoni.

A differenza delle radiazioni utilizzate in radiologia, gli ultrasuoni sono innocui, per cui non è necessaria alcuna precauzione e l’esame può essere eseguito su qualunque paziente innumerevoli volte, anche in stato di gravidanza.

Come viene effettuato l’ecocardio?

Il soggetto viene posizionato in decubito laterale su un apposito tavolo morbido e provvisto di un foro attraverso il quale l’operatore apporrà la sonda ecografica a livello dell’area cardiaca del paziente.

L’area su cui deve poggiare la sonda, necessita di essere tosata.

Questa operazione è fondamentale perché l’interferenza legata alla presenza del pelo non consente di registrare immagini correttamente valutabili.

In alcuni soggetti il cui pelo dovesse necessitare di particolari accortezze per la tosatura, sarà nostra premura rivolgerci a toelettatori professionisti che possano valutare preventivamente il periodo e la metodica più opportuna, soprattutto in soggetti che devono partecipare a manifestazioni.

ecocardio gatto clinica cmv varese

Se sei un allevatore, richiedi un appuntamento per parlare dei servizi dedicati alla tua categoria.

La presenza del proprietario è estremamente importante per limitare lo stress indotto dal paziente in decubito forzato, in particolare nei gatti, ma non soltanto. Quasi sempre sono sufficienti la sua presenza, le sue rassicurazioni e le sue carezze per permetterci di eseguire un esame ecocardiografico completo.

Inoltre, viene spesso richiesto un aiuto fisico nel mantenere serrata la bocca. L’artefatto indotto dal respiro a bocca aperta rappresenta un ulteriore ostacolo alla corretta registrazione delle immagini.

La durata relativamente lunga dell’esame rappresenta l’unico inconveniente, che però si riduce notevolmente in presenza di proprietari e pazienti collaborativi.

Quando è bene fare l’ecocardiografia in cani e gatti?

Questo esame dovrebbe essere prescritto ogni volta che il medico, all’auscultazione cardiaca, percepisce un soffio, sia nel cucciolo che nell’adulto. Spesso, purtroppo, questo sintomo viene sottovalutato e non indagato, interpretandolo come reperto normale e non preoccupante.

In realtà, potrebbe aggravarsi, ecco perché è importante fare una valutazione della sua gravità con l’ecocardio e, attraverso controlli programmati, valutarne il possibile aggravamento, per poter predisporre una terapia di sostegno, onde ritardare gli episodi di possibile scompenso cardiaco.

Oltre a questa condizione, attraverso l’ecocardiografia è possible:

  • fare diagnosi definitiva di patologia cardiaca

    attraverso la valutazione della morfologia delle valvole, della cinetica cardiaca e dei flussi valvolari è possibile emettere diagnosi di cardiopatie congenite o acquisite

  • fare ecocardio seriali

    per impostare un trattamento medico e valutarne l’efficacia nel tempo e modulare i trattamenti secondo le variazioni riscontrate.

  • fare screening di razza

    attraverso questo esame, ripetuto con una periodicità differente in relazione alla patologia in questione, è possibile selezionare riproduttori sani e ridurre sempre più l’incidenza di numerose patologie cardiache congenite

I referti di esame ecocardiografico in CMV riporta le misurazioni effettuate, il sospetto diagnostico, l’eventuale trattamento e la frequenza dei controlli consigliati, elementi imprescindibili per il clinico che dovrà poi impostare la corretta terapia.

Holter pressorio

L’Holter è uno strumento che registra l’attività elettrica del cuore in modo continuo, grazie a elettrodi che vengono applicati sull’animale e collegati con dei cavi alla centralina di registrazione.

In pratica è un elettrocardiogramma della durata di 24 ore. Grazie alle piccole dimensioni e peso, lo strumento può essere applicato sull’animale senza che interferisca sulla sua attività giornaliera.

Quando è utile la sua applicazione?

L’Holter è indicato per identificare problemi del ritmo cardiaco o suo monitoraggio in caso di:

  • sincopi o lipotimie
  • screening di razza ( Dobremann, Bulldog Inglesi, Boxer)
  • identificare aritmie intermittenti che possono sfuggire ad un esame elettrocardiografico ambulatoriale
  • stabilire la gravità di un’aritmia già identificata per impostare un adeguato protocollo terapeutico
  • monitorare un trattamento antiaritmico impostato

Come viene applicato l’Holter pressorio nel cane e gatto?

In ambulatorio, dopo aver trattato la parte di cute che rimane a contatto con gli elettrodi, il paziente viene dotato di un cappottino che protegge i cavi e accoglie in una tasca la centralina di registrazione e va a casa.

Il proprietario è invitato a redarre un diario in cui indica l’orario in cui viene svolta l’attività dell’animale:

  • passeggiata
  • corsa
  • gioco
  • alimentazione
  • riposo

Il giorno seguente torna in ambulatorio dove viene interrotta la registrazione e stilato il referto.

Patologie cardiache nel cane e gatto

  • Stenosi subaortica
  • Endocardiosi mitralica e tricuspide
  • Cardiomiopatia dilatativa (CMD)
  • Cardiomiopatia ipertrofica del gatto
  • Aritmie
  • Dotto Arterioso pervio
  • Stenosi polmonari
  • Tamponamento cardiaco