PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002

Svuotare i Sacchi Paranali

I sacchi paranali sono due organi simmetrici rivestiti da ghiandole disposti lateralmente all'ano. Solitamente il loro secreto ha un odore molto sgradevole, eliminato durante la defecazione oppure in caso di forte spavento o eccitazione. La sua prima funzione è quella di marcare il territorio.

I sacchi paranali in alcune situazioni possono non svuotarsi del tutto.
Tra le cause più frequenti:

  • alterazioni anatomiche
  • eccessiva densità del secreto
  • disturbi gastroenterici

In questi casi il cane manifesta fastidio strofinando il posteriore sul pavimento, leccandosi spesso la regione perianale o camminando in modo strano. Il proprietario potrebbe anche notare che il proprio cane presenta la regione perianale imbrattata di un secreto emato-purulento.

Quando è necessario portare il proprio animale a svuotare i sacchi anali.

Se il proprio cane manifesta uno di questi sintomi è consigliato portarlo dal veterinario.
I sacchi paranali infatti possono essere soggetti a:

  • mancato svuotamento
  • infiammazione (sacculiti)
  • infezione
  • formazione di ascessi

Di fronte a una di queste alterazioni il medico veterinario deciderà se svuotare i sacchi perianali o impostare una terapia medica con lavaggi e antibiotici. In alcuni casi, come ad esempio frequenti recidive di infezione o neoplasie, diventa necessaria l’escissione chirurgica dei sacchi paranali (sacculectomia).
Anche in assenza di sintomi è consigliabile effettuare un controllo periodico dal proprio veterinario, per prevenire l’insorgenza di patologie dei seni paranali o trattarle tempestivamente.

 

Dott.ssa Margherita Lugli