PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002

A che età e perché sterilizzare il cane?

La sterilizzazione è consigliata in quei soggetti che non sono destinati ad avere cucciolate.
È una procedura che, se effettuata e programmata con i corretti criteri, permette di ridurre al minimo l’incidenza di patologie a carico dell’apparato riproduttore e delle mammelle, quali neoplasie, infezioni e infiammazioni (mastite, piometra), formazioni cistiche a carico delle ovaie.
 

 
Con la sterilizzazione possiamo prevenire le patologie mediate dalla stimolazione ormonale, soprattutto quelle mediate dagli estrogeni (estro persistente, aplasia midollare, prolasso vaginale o uterino) e dal progesterone (falsa gravidanza).


Inoltre evitiamo l’instaurarsi di gravidanze indesiderate e le complicazione che ne possono derivare. La percentuale di prevenzione delle patologie a carico delle mammelle diminuisce sempre più, fino ad azzerarsi dopo il terzo calore o nelle cagne che non vengono sterilizzate. Ne consegue che la sterilizzazione precoce è fondamentale per diminuire il rischio di comparsa di tali affezioni.
Le mammelle che non vengono stimolate dagli ormoni sono ghiandole meno soggette a sviluppare alterazioni patologiche, tra cui le più pericolose sono le neoplasie.
È importante un confronto con il medico veterinario per programmare l’intervento di sterilizzazione, secondo i migliori criteri che possano aiutare tutelare la salute del nostro pet.

Se hai dubbi o domande puoi contattare la nostra Specialista la Dott.ssa Marta Cecchetto

Dott.ssa Marta Cecchetto