PRONTO SOCCORSO - 24 ore su 24
Chiama
0332 820002
22/02/2017

Vomito e Diarrea nel Cane e nel Gatto

Nel cane e nel gatto vomito e diarrea sono i sintomi osservati con maggior frequenza.

Il vomito (preceduto da nausea, intensa salivazione e caratterizzato da sforzi addominali) e la diarrea (aumento del contenuto di acqua nelle feci, aumento della quantità prodotta e aumento della frequenza di defecazione) devono essere intesi come meccanismi primitivi di difesa dell'organismo.
Per questo motivo, episodi singoli o sporadici non devono destare preoccupazione,se sono autolimitanti e si risolvono nell'arco di 24 – 48 ore, e se l’animale si mostra attivo, vitale e riprende a mangiare regolarmente.

Tuttavia esistono particolari situazioni in cui è  indicato rivolgersi al Medico Veterinario:

  • Gattini o cuccioli: se la sintomatologia non si risolve in poche ore potrebbero andare incontro velocemente a gravi stati di  disidratazione e ipoglicemia, non possedendo ancora un sistema metabolico competente né riserve energetiche adeguate a sopportare il digiuno;
  • Persistenza di vomito e diarrea per più di 48 ore potrebbero provocare gravi squilibri elettrolitici e disidratazione;
  • Presenza di sangue vivo o digerito (aspetto a fondi di caffè) nel vomito oppure feci molto scure (melena) potrebbero indicare la presenza di ulcere gastriche o intestinali; tale situazione che necessita di indagini approfondite e intervento tempestivo;
  • Ingestione di tossici: lo stomaco e il primo tratto dell'intestino hanno una funzione assorbente;  favoriscono pertanto la diffusione del tossico nel circolo ematico. 
  • Ingestione di corpi estranei: potrebbe provocare l'ostruzione gastrica in corrispondenza del piloro, oppure impegnarsi nell'intestino provocando un’ occlusione.

Va specificato che vomito e diarrea sono segni clinici e non patologie a sé stanti, e come tali possono essere comuni a diverse malattie sia di origine gastro-enterica e non.

vomito cane

Cause frequenti di vomito e diarrea nel cane e nel gatto:

  • Cambi improvvisi di alimentazione, intolleranze alimentari;
  • Ingestione di tossici (veleno per topi, insetticidi, prodotti chimici ecc..); o corpi estranei (giocattoli, noccioli, calze, ecc...)
  • Infestazioni parassitarie (Ascaridi, Coccidi, Giardia, Tricuridi, ecc..);
  • Somministrazione prolungate di farmaci (antinfiammatori, cortisone, antibiotici, chemioterapici);
  • Gastrite ed Enterite (Batteriche, virali);
  • Neoplasie gastriche ed intestinali;
  • Disordini Endocrini (Morbo di Addison, Diabete Mellito, Ipertiroidismo e Ipotiroidismo);
  • Malattie infettive (Parvovirosi canina, Panleucopenia felina, Cimurro)
  • Pancreatite;
  • Epatopatie ed insufficienza epatica;
  • Insufficienza renale acuta e cronica;

Pur essendo sintomi comuni, vomito e diarrea  non devono essere sottovalutati, in quanto possono essere segnale di patologie più complesse che richiedono una visita clinica, esami di laboratorio, diagnostica per immagini (Radiologia, Ecografia, TAC, Endoscopia) e, se indicato,  il ricovero per le  terapie di supporto e  il monitoraggio clinico.

 

ORARIO VISITE:

LUNEDI / VENERDI 8:00/22:00 orario continuato - SABATO / DOMENICA 8:00/12:00

Contatti